• +39 091 347 437
  • info@oleumsicilia.com

Archivio annuale2019

Forum Agroalimentare della Coldiretti

L’edizione 2019 del Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, organizzato dalla Coldiretti con la collaborazione di The European House – Ambrosetti, si è svolto quest’anno a Villa d’Este a Cernobbio, sul lago di Como, dall’ 11 al 12 ottobre. Il Forum è stato l’appuntamento nel quale si sono riuniti i maggiori esperti dell’agroalimentare, opinionisti, ed esponenti del mondo accademico nonché rappresentanti istituzionali, responsabili delle forze sociali, economiche, finanziarie e politiche nazionali ed estere.

L’edizione di quest’anno ha avuto inizio venerdì 11 ottobre alle ore 9,00 con l’apertura del “Salone dell’Economia Circolare” e le dimostrazioni pratiche delle esperienze più innovative delle imprese agricole. Una risposta alla “Svolta green degli italiani” al centro della prima Indagine Coldiretti/Ixe’ è stata presentata nella conferenza stampa di apertura del presidente nazionale della Coldiretti Ettore Prandini. Nel pomeriggio focus sull’impatto dei dazi Usa sulle imprese ed i rischi per il Made in Italy e sessioni di approfondimento dedicate a legalità, autonomie  e rapporti di filiera nell’agroalimentare.

Il nostro Presidente Mario Terrasi, impegnato per la salvaguardia dei produttori olivicoli siciliani e per la promozione dell’olio made in Sicily, non è mancato all’appuntamento.

Settembre… Arrivati i nuovi condimento Oleum Sicilia in Olio EVO 100% Italiano

L’Olio extra vergine d’oliva 100% Italiano aromatizzato al limone 🍋, peperoncino 🌶 e basilico ☘️ si rivela essere davvero indispensabile per una cucina creativa: un ingrediente rivolto agli intenditori, a chi vuole avere il meglio e un gusto speciale, e aggiungere un tocco di fantasia in più in cucina.

La produzione di olive cresce, ma non in Sicilia

Il 2018 era stato disastroso, Coldiretti nel resto d’Italia stima risultati migliori ma non in Sicilia dove l’annata 2019 si annuncia molto più magra delle aspettative.

Nuovi servizi ai soci

Tra i diversi servizi messi a disposizione per i propri Soci, la Oleum Sicilia Soc. Coop. offre anche uno strumento per la gestione aziendale completo e di semplice utilizzo, Olivo.net ®

Olivo.net è un Sistema di Supporto alle Decisioni (DSS), ovvero un sistema esperto che integra varie informazioni (l’andamento meteorologico, lo sviluppo fenologico delle colture e algoritmi matematici) per produrre consigli e allarmi di facile interpretazione ed efficaci nella gestione degli oliveti. I DSS non si sostituiscono al tecnico o all’imprenditore agricolo, ma forniscono loro informazioni aggiuntive per migliorare i processi decisionali relativi alla conduzione agronomica della coltura e consentire una razionalizzazione degli interventi, garantendo il raggiungimento degli standard quali/quantitativi, con una maggiore sostenibilità ambientale.

A chi è rivolto: è rivolto ai soci della OP ed è gratuito.

Come si accede: sarà sufficiente contattare il tecnico del distretto di appartenenza e compilare una semplice scheda anagrafica. Al termine di tale procedura verranno fornite le credenziali con cui accedere al proprio profilo aziendale nell’area riservata di Olivo.net (https://www.horta-srl.it/sito/area-riservata/).

Il sistema non richiede l’istallazione di software o specifici programmi, sarà sufficiente avere accesso ad un browser da PC o da Dispositivi Mobili.

Campagna in difesa dell’olio extravergine

Si è svolto nella mattinata del 9 Aprile, presso Vinitaly – SOL&Agrifood, il workshop internazionale promosso da Unaprol – Consorzio Olivicolo Italiano – “Il ruolo dei consumatori nel mercato mondiale dell’olio di oliva”. Nel corso dell’evento il Presidente di Unaprol, David Granieri ha presentato alle associazioni di consumatori italiane e straniere, la proposta di rivedere e armonizzare la categoria merceologica dell’olio extra vergine d’oliva abbassando il livello di acidità dallo 0,8% allo 0,5%, per aumentare la qualità e contrastare in maniera più efficace frodi e imbrogli.

“Vogliamo costruire un nuovo modello culturale, dialogando di più e meglio con i consumatori, senza troppi tecnicismi. E’ importante far arrivare il messaggio che un olio con un livello di acidità 0,8% non è un extravergine. Partiamo da questo e poi faremo il resto – ha spiegato David Granieri, presidente Unaprol – La filiera deve avere il coraggio di cambiare, è una battaglia che parte dall’Italia per regolamentare un sistema senza controllo”.

Oleum Sicilia appoggia a pieno questa iniziativa in difesa della qualità degli olii italiani e soprattutto delle eccellenze dell’olio extravergine di oliva IGP Sicilia. Infatti, siamo stati presenti con la nostra postazione nello stand Unaprol per presentare i nostri prodotti di alta qualità.

Inaugurazione Mercato di Palermo

Coldiretti Sicilia inaugura il 7 marzo 2018 il Mercato Campagna Amica al coperto di Palermo. L’Oleum Sicilia Soc. Coop. offrirà ai partecipanti al corso di approccio all’olio il suo kit con vasetti di paté e bottiglie di olio extravergine di oliva (tutto rigorosamente made in Sicilia). Nella foto il presidente Mario Terrasi che mostra in anteprima una delle pareti del bellissimo Mercato Campagna Amica che sarà inaugurato.

Erogazione contributo alle aziende socie

L’Oleum Sicilia Soc. Coop. in collaborazione con Aipo presenta un bando mirato a favorire l’adesione delle imprese agricole ai seguenti schemi di qualità riconosciuti a livello comunitario e nazionale:

  • IGP Sicilia
  • Sistema Qualità Nazionale Produzione Integrata – SQNPI

Il bando intende incoraggiare la partecipazione a schemi di qualità, al fine di migliorare il posizionamento dei prodotti dell’olivicoltura, ed in particolare dell’olio extravergine di oliva, nel mercato.
Il sostegno riguarda la nuova partecipazione, o la partecipazione per la prima volta nell’anno precedente alla data di pubblicazione del bando, da parte di agricoltori agli schemi di qualità su richiamati e, per il SQNPI, di loro associazioni.

Chi è interessato può contattare direttamente il Presidente: Mario Terrasi
Mob. 340 4076474 – e-mail: marioterrasi73@gmail.com


Guida pratica all’etichettatura degli oli d’oliva

L’ICQRF ha pubblicato oggi la seconda edizione della guida pratica all’etichettatura degli oli d’oliva, aggiornata con le novità dei decreti legislativi n. 145/2017 (sede e stabilimento di confezionamento) e n. 231/2017 (art.17 – identificazione del lotto) e del Reg. (UE) n. 2018/1096.

La guida vuole fornire agli operatori del settore uno strumento per commercializzare l’olio di oliva in modo corretto e positivo per il consumatore e per il produttore, sia con riferimento alle indicazioni obbligatorie in etichetta che a quelle facoltative.

Gli Ispettori Roberto Ciancio e Roberta Capecci, che hanno redatto la Guida, sono da anni punto di riferimento all’interno dell’ICQRF per le tematiche dell’etichettatura e hanno aggiornato la Guida cercando di renderla ancora più fruibile e operativa, oltre che aggiornata con le ultime novità normative.

Olio EVO italiano, le strategie per rilanciare il settore

Giovedì 31 gennaio, alle ore 10.30, a Roma, presso la sala Auditorium dell’Ara Pacis (via di Ripetta, 190), si è tenuto il workshop organizzato dall’Unaprol – Consorzio Olivicolo italiano – “Olio extravergine italiano, le strategie per rilanciare il settore. Come contrastare speculazioni, frodi, contraffazioni e cambiamenti climatici”

Secondo i dati Ismea, nel 2018 la produzione in Italia ha raggiunto circa 185 mila tonnellate, uno dei peggiori risultati degli ultimi 25 anni (paragonabile solo a quello del 2016) a causa soprattutto delle gelate dello scorso febbraio. In diminuzione la quota di mercato con l’Italia che ha fatto registrare negli ultimi due mesi un preoccupante -4%. A incidere sul comparto olivicolo anche una serie di criticità, dalle speculazioni alla Xylella, dalle contraffazioni all’invasione di olio straniero, dai cambiamenti climatici alle frodi.

“La situazione è gravissima, per questo da mesi chiediamo un intervento del governo attraverso il Piano olivicolo nazionale 2.0. Per salvare l’olio italiano dagli attacchi stranieri, dalle frodi e dalle speculazioni è necessario un patto di filiera a garanzia del consumatore – ha spiegato David Granieri, presidente Unaprol. La proposta che lanciamo oggi è quella di una nuova classificazione dell’olio extravergine con un abbassamento del livello di acidità dallo 0,8 allo 0,5% per aumentare la qualità e contrastare in maniera più efficace frodi e imbrogli che si concentrano nella zona di confine. Il panel test funziona bene è la classificazione che è sbagliata”.

Oleum Sicilia appoggia pienamente la battaglia del Presidente della Coldiretti Ettore Prandini che analizzando il problema delle contraffazioni ha dichiarato: “Di fronte al crescente rischio frodi a livello nazionale occorre stringere le maglie ancora larghe della legislazione con la riforma dei reati in materia agroalimentare, aumentare i controlli fatti alla trasformazione e all’importazione superando il segreto di stato sulla destinazione delle importazioni e lavorando per una maggiore trasparenza dell’indicazione dell’origine in etichetta”.

Corso assaggiatori oli di oliva

Oleum Sicilia Soc. Coop. in collaborazione con Unaprol SCaP e Coldiretti Sicilia organizza un corso professionale di formazione di assaggiatori per l’analisi sensoriale dell’olio di oliva.

Il corso formativo vuole ridurre il gap informativo dei consumatori e degli operatori sulle caratteristiche distintive dei prodotti, sulle modalità di consumo e sulla valorizzazione nelle diete alimentari, con l’ambizione di innescare un processo a catena in cui il target coinvolto possa assumere esso stesso il ruolo di ambasciatore e testimone di tali valori.

Il corso di primo livello, autorizzato dalla Regione Sicilia e valido per il conseguimento dell’attestato di idoneità fisiologica all’assaggio dell’olio di oliva ai sensi dell’Art. 2 del D.M. MIPAAF del 18/06/14, si svolgerà nei giorni 1 – 2 – 7 – 8 e 9 Febbraio 2019 a Palermo in Via Mariano Stabile n. 160.

Per informazioni ed iscrizioni contattate la Oleum Sicilia sulla casella di posta: info@oleumsicilia.com (iscrizioni entro il 31 Gennaio 2019).